L’arrivo

Cambia, rispetto all’edizione 2016, il finale di #NoiConVoi. Nello stesso week-end della nostra pedalata, infatti, Ascoli Piceno ospiterà il Mercatino dell’Antiquariato, che si svolge ogni terzo fine settimana del mese, con le piazze storiche della città invase da stand e bancarelle. Quest’anno, per celebrare i 200 anni dalla nascita della bicicletta, nelle stesse ore in cui a Posta si comporrà la nostra carovana, un gruppo di ciclostorici, cooordinati dall’Associazione Primi Raggi, percorrerà le strade del centro.
Per questo, dopo essere entrati in città lungo la stessa direttrice dello scorso anno (viale Treviri, Porta Romana, via Dino Angelini), percorreremo la Piazza Arringo in cui ci fermammo nel 2016, proseguiremo, gireremo attorno alla Cattedrale di Sant’Emidio e lungo via Alcide De Gasperi raggiungeremo Piazza Matteotti, quella con la statua di Cecco D’Ascoli, di fronte allo stadio Squarcia.

Si tratta dello stesso impianto sportivo in cui lo scorso anno fu possibile fare le docce (porte aperte anche questa volta), sul cui lato opposto sorge la vecchia palestra, oggi quartier generale del Sestiere di Porta Maggiore (la città è divisa in sei sestieri – Piazzarola, Porta Maggiore, Porta Romana, Porta Solestà, Porta Tufilla, Sant’Emidio – che si sfidano due volte all’anno in occasione della Quintana). Al suo interno, si svolgerà il pasta party, mentre proprio di fronte al Forte Malatesta (costruito nel 1349, oggi museo, ma negli anni forte a difesa della città e dal 1828 al 1982 carcere della città) sarà allestito il deposito custodito delle biciclette.